​Con una passeggiata tra Frigole e Borgo Piave inizia il 'cammino' verso la mostra del paesaggio

Tra borghi, campi e masserie: prevista per domenica 7 maggio la Giornata del Paesaggio di Frigole e Borgo Piave organizzata dal SAC Terre di Lupiae nell?ambito del Laboratorio del Paesaggio.


Masseria Giammatteo
Masseria Giammatteo

Frigole. Si svolgerà domenica prossima 7 maggio a partire dalle ore 9.30 la Giornata del Paesaggio di Frigole e Borgo Piave, programmata nell’ambito del Laboratorio del Paesaggio, interessante progetto portato avanti, in questi mesi, grazie alle azioni promosse dal SAC (Sistema Culturale e Ambientale) “Terre di Lupiae”, Asse IV “Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività e lo sviluppo”. Il progetto, finanziato dalla Regione Puglia, si sta svolgendo con l’ausilio dell’azienda Co.m.media e in collaborazione con il Comitato Unitario per lo Sviluppo di Frigole e del Litorale Leccese (CUFRILL) e SESA - Sistema Ecomuseale del Salento.
   
Principale intento del Laboratorio del Paesaggio è quello di coinvolgere l’intera comunità della marina leccese e del vicino Borgo Piave nella ricostruzione di un’identità locale attraverso la storia dei luoghi e le testimonianze delle persone che li hanno abitati, valorizzandone complessivamente il “paesaggio” inteso non soltanto in pura accezione fisica, ma anche antropologica.
    
Grande rilievo, dunque, assume in questo variegato percorso l’aspetto umano che emerge dalle varie storie e dai racconti dei residenti di Frigole, chiamati in prima persona ad essere parte attiva del progetto. Ciò consente di conferire un valore aggiunto ai luoghi che caratterizzano l’antica Terra di Ficulae, ricca di storia e di bellezze naturalistiche.
    
In questi mesi, dunque, è stato avviato insieme al SESA e sotto la guida dell’arch. Baratti, con la partecipazione del Comitato Cufrill, diretto dal dott. Ernesto Mola, un cammino in sinergia con la comunità di Frigole e Borgo Piave nel ricostruire e valorizzare la storia di questo paesaggio ponendo l’attenzione non solo ai luoghi ma soprattutto alle persone, alle produzioni tipiche del posto, alle tradizioni, al folklore e a tutto ciò che il territorio locale ha prodotto e continua a produrre in termini di cultura quotidiana. Il tutto confluirà nell’allestimento di una mostra del paesaggio di Frigole presso il salone comunale della stessa località, e che sarà il frutto finale del lavoro svolto comunitariamente in questo periodo.
   
Con la giornata del paesaggio si segna così un’importante tappa di avvio e d’innesco di questo processo da costruire insieme con pratiche di cittadinanza attiva, nell’ottica della condivisione e dell’appartenenza ad una comunità a forte connotazione rurale che affonda le sue radici soprattutto nel legame alla terra.
   
Proprio per questo lo staff del progetto del Laboratorio del Paesaggio ha organizzato l’iniziativa che, attraverso passeggiate tra i borghi e le campagne nell’entroterra di Frigole, ha la duplice finalità di far conoscere ai partecipanti luoghi per molti ancora sconosciuti e inesplorati, e di far acquisire agli abitanti del posto una più consapevole conoscenza del patrimonio territoriale, riappropriandosi di una propria identità locale e delle proprie radici. Obiettivo dell’evento è inoltre quello di sensibilizzare i salentini sulle problematiche del litorale leccese e delle relative località marine, troppo spesso e troppo a lungo trascurate dalla governance locale.
 
La giornata si aprirà con il ritrovo dei partecipanti alle 9.30 in p.zza Bertacchi a Frigole per poi partire alle ore 10 in direzione della prima tappa dell’escursione, il Borgo Giammatteo e l’adiacente frantoio ipogeo. Da qui muovendosi attraverso stradine di campagna immerse nella macchia mediterranea, si potranno ammirare tutte le caratteristiche storiche e paesaggistiche del territorio locale nonché le antiche case coloniche e costruzioni rurali dell’Opera Nazionale per i Combattenti, cui si deve anche l’edificazione negli anni ‘30 del villaggio rurale di Borgo Piave. Qui si giungerà dopo essere passati dall’antica Masseria Cervalura, con una sosta di ristoro in cui verrà offerto ai partecipanti un piccolo aperitivo con prodotti tipici locali presso la bottega di generi alimentari del borgo. Ultima meta sarà il Bosco di Cervalura che prende il nome dalla suddetta vicina masseria, una fitta lecceta spontanea (Quercus ilex) che si estende per circa 20 ettari in un’area dichiarata di importanza comunitaria (SIC). Da qui si rientrerà infine a Frigole terminando il percorso intorno alle ore 12.30.
  
Caratterizzerà questa ricca giornata del paesaggio il fatto che gli stessi abitanti del luogo saranno protagonisti dell'evento, interpretando il ruolo di guida e raccontando il territorio visitato. Durante la passeggiata, inoltre, saranno raccolte e acquisite testimonianze dei residenti per la realizzazione della Mostra del Paesaggio, prevista per i primi del prossimo luglio.
  
La partecipazione è gratuita e l’evento, proponendo un percorso molto agevole, adatto sia ai grandi che ai più piccoli, è aperto a tutti. Ai partecipanti saranno inoltre distribuiti graziosi gadget del Laboratorio del Paesaggio di Frigole e Borgo Piave.
  
di Rosy Paticchio

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |