​In piazza a Lecce gli Après la Classe. E il Salento conquista il 2017 con la forza travolgente della musica

Sei in » » »

Leccenews24 incontra gli Après la Classe, protagonisti del Concertone di Capodanno in piazza Sant'Oronzo. Dopo Manu Funk, La Municipàl e i Crifiu, arrivano Cesko, Puccia, Combass, Giammy e Alex con la musica migliore per dare il benvenuto al 2017, in una notte di allegra follia.


Gli Apres la Classe in concerto
Gli Apres la Classe in concerto

Lecce. Cesko degli Après la Classe annuncia una sorpresa per tutti coloro che in piazza a Lecce festeggeranno il 2017. Impossibile perdersi questo regalo! Tra pochissime ore il countdown più atteso, ci consegnerà un Anno Nuovo di zecca. Vivere al massimo questa mezzanotte sarà d’obbligo e divertirsi con un pizzico di sana follia, consentirà di lasciarsi alle spalle, senza alcun rimpianto, questo 2016.
 
Per la prima volta ospiti nella centralissima Piazza Sant’Oronzo a Lecce, gli Après la Classe e il loro sound internazionale. Ritmi caratterizzati da una commistione di suoni, colori, lingue, tradizioni , stili diversi che coniugano generi musicali differenti spaziando dallo ska al reggae, dal rock al funk, dal rap al calypso, mescolati in una magia che, andando oltre la patcanka, ha saputo conquistare le hit europee e animato le discoteche di tutto il mondo.
 
Dal 1996, anno in cui nasce la band, vent’anni di successi che hanno fatto ballare il Salento e non solo. A dieci anni dal famoso concerto del 2006 con i Sud Sound Sistem, con i Negramaro e con Caparezza, un altro appuntamento con la storia, nella città del Barocco, la più bella e ammaliante di tutte. Leccenews24.it ha incontrato Cesko, leader degli Aprè la Classe durante le prove generali.
 
Cesko, questo appuntamento è un’opportunità straordinaria per il vostro pubblico. Cosa significa per voi, suonare al Concertone di Capodanno?
Per noi, esibirci in questa piazza meravigliosa, nella nostra Lecce, aggiunge all’entusiasmo che ci appartiene, quella carica unica che solo la bellezza autentica può trasmettere. Siamo veramente felici di poter festeggiare con tutti i nostri amici questo Nuovo Anno in questo bellissimo scenario.
 
Vent’anni di musica, un singolo uscito qualche mese fa e un nuovo progetto in lavorazione. Puoi dare qualche anticipazione ai nostri lettori?

Il nuovo album, come si evince dal primo singolo, sarà un album internazionale anche a livello linguistico, poiché i pezzi presenti in questo lavoro sono in italiano, spagnolo, francese e inglese. La multiculturalità sarà la direttrice dominante in un lavoro che riprende lo stile del nostro primo album, raffinato, chiaramente, da vent’anni di esperienza.
 
I vostri pezzi hanno la firma del Salento ma hanno contenuti internazionali…

La nostra ambizione, e la mia in particolare, è quella di riuscire a ricreare le sonorità ideali che sappiano riportare, in questo momento particolarmente critico, il sorriso sui volti della gente. Oggi più che mai, c’è bisogno di attingere dalle tradizioni la forza necessaria capace di trasmettere una nuova armonia tra i popoli. La trasducibilità delle emozioni nei testi consente alla nostra musica di avere un linguaggio internazionale pur essendo legata a doppio filo alle sonorità della nostra terra.
 
Un Concertone di Capodanno che si presenta sotto i migliori auspici. La musica è quella giusta e gli artisti, tra i più amati dai giovani. Manu Funk Pagliara, frontman dei BundaMove, aprirà il Concertone di Capodanno con una selezione esclusiva di electro-funk e, tra il sound mediterraneo dei Crifiu e il rock del La Municipàl, continuerà a tenere alta la soglia del divertimento. Dopo aver brindato a mezzanotte con ottimo negramaro firmato Salento, sarà l’irresistibile e travolgente compagnia degli Après la Classe a fare da cornice al sorgere di questo Nuovo Anno.
 
A cura di TIZIANA PROTOPAPA

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |