Sequestri Guardia Costiera

  • Un'altra immagine della piscina
  • Era stato realizzato un vero e proprio stabilimento balneare abusivo
  • I lettini sequestrati a Pescoluse, marina di Salve
  • Il luogo deve erano stati posti ombrelloni e sdraio
  • I gazebo posti sotto sequestro
  • La veranda posta sotto sequestro
  • I sigilli apposti dai militari
  • Un momento del sequestro
  • La piscina posta sotto sequestro
  • I pali dell'insegna cementati nel terreno
  • I lettini avevano occupato occupata quasi totalmente la battigia
  • A finire sotto la lente della Magistratura una struttura ricettiva di Porto Cesareo
  • I lettini sequestrati
  • I militari della Guardia Costiera che appongono i sigilli
  • L'area pinetata posta sotto sequestro
  • L'attrezzatura sequestrata
  • La pompa per alimentare la piscina
  • Le immagini del sequestro
  • I militari della Guardia Costiera che hanno apposto i sigilli
  • Le operazioni di sequestro della Guardia Costiera
Le operazioni di sequestro della Guardia Costiera
11 AGOSTO 2017

Con 58 ombrelloni e 120 lettini dà vita a uno stabilimento abusivo. Scatta la denuncia per una persona

L'intero arenile sottratto illecitamente alla pubblica fruizione, successivamente, è stato sgomberato dalle attrezzature balneari, poi sequestrate dai militari, che hanno proceduto e alla fine delle operazioni restituito al pubblico uso.

I lettini sequestrati a Pescoluse marina di Salve
3 AGOSTO 2017

Lettini e ombrelloni abusivi su un'area non in concessione, scattano il sequestro e la denuncia per il trasgressore

Il sequestro a opera della Guardia Costiera di Gallipoli insieme ai militari dell'Ufficio Locale Marittimo di Santa Maria di Leuca che hanno, poi, restituito alla pubblica fruibilità la spiaggia libera occupata dalle attrezzature balneari

I militari della Guardia Costiera che appongono i sigilli
14 LUGLIO 2017

Due gazebo in metallo costruiti senza autorizzazione in un ristorante nel porto di Castro. Nei guai il responsabile

Le strutture sono state poste sotto sequestro da parte dei militari della Guardia Costiera di Gallipoli, sigilli, anche, a un'insegna pubblicitaria costituita da due pali in metallo cementati al suolo costruita sempre in assenza dei permessi.

La piscina posta sotto sequestro
5 LUGLIO 2017

Sigilli a una piscina abusiva in uno stabilimento balneare di Torre San Giovanni. Deferito il titolare

La piscina era, altresì, alimentata con acqua prelevata direttamente dal mare per mezzo di un sistema di pompe elettriche anche queste non autorizzate. Il sequestro a opera della Guardia Costiera.

L'attrezzatura sequestrata
30 GIUGNO 2017

Spiaggiabella, occupati 500 metri quadrati di area demaniale senza concessione. Sequestrati ombrelloni e sdraio

Il sequestro a opera dei militari dell'Ufficio Locale Marittimo della Guardia Costiera di San Cataldo in collaborazione con la Polizia Locale di Lecce. Posti sotto sequestro 46 ombrelloni, 72 sdraio e 121 lettini.

Un momento del sequestro
20 GIUGNO 2017

Realizza manufatti e opere in assenza della autorizzazioni. Per un cittadino scatta la denuncia

La scoperta a opera dei militari della Guardia Costiera della Capitaneria di Porto di Gallipoli che hanno sequestrato, altresì, l'area in cui sono state costruite le opere. Le operazioni hanno preso il via nella mattinata di ieri.

Le immagini del sequestro
11 APRILE 2017

Lavori non autorizzati in un lido di Porto Cesareo, scatta il sequestro

Il provvedimento è stato eseguito congiuntamente dagli uomini della Guardia Costiera e dai militari del Nucleo Operativo Ecologico dell'Arma dei Carabinieri a seguito di una delega conferita dalla procura della Repubblica di Lecce.

Pagine: 2
1 | 2