Serie D, tonfo del Nard˛ il riva al Tevere. I granata cadono per 3-0

Sei in » » »

Tanto cuore questa volta non Ŕ bastato ai ragazzi di mister Foglia Manzillo che tornano dalla trasferta in terra laziale contro il Trastevere con un pesante 3-0 sul groppone. Risultato nei numeri bugiardo per i granata che perdono la chance del 4░ posto.


Un momento della gara del Nard˛
Un momento della gara del Nard˛

Nard˛. Non sono bastati al Nardò orgoglio e caparbietà. Nel turno infrasettimanale valevole per la 31ª giornata del girone H di Serie D, la squadra granata subisce una pesante sconfitta, frutto anche di un arbitraggio apparso per lunghi tratti a senso unico, e torna a mani vuote dalla trasferta romana contro la capolista Trastevere. Come se non bastasse, la contemporanea vittoria del Gravina sul campo del Cynthia fa scivolare i granata al quinto posto in classifica.
 
Assenze pesanti in casa granata: squalificati Camisa e Bertacchi, infortunato Palmisano. Mister Foglia Manzillo non rinuncia al 3-5-2 con i senior Benvenga, Rosato e Caporale sulla linea difensiva a protezione di Petrachi. Nel mezzo Prinari playmaker affiancato da Pirretti e Corvino mentre sulle fasce operano gli under Carrozzo e Versienti. In attacco il bomber Patierno affiancato da Ancora.
 
Dopo pochi minuti di gioco è il Nardò a rendersi pericoloso con Patierno ma la sua conclusione termina alta sulla traversa. Alla prima occasione utile i capitolini passano in vantaggio al 10’ con il cannoniere Tajarol che da posizione defilata batte un incerto Petrachi. Reagisce subito il Toro ancora una volta con Patierno su azione di ripartenza ma il suo destro finisce sul fondo. Al 27′ i granata restano in dieci per l’espulsione diretta di Rosato colpevole di aver rivolto qualche parola di troppo all’indirizzo del direttore di gara. Approfittando della superiorità numerica, la capolista nell’arco di pochi muniti sfiora il raddoppio prima con Massella e poi con Pasqui. La gara si innervosisce e a farne le spese è sempre la squadra di Foglia Manzillo con quattro calciatori che finiscono sul taccuino dell’arbitro. Nel finale di tempo il Toro sfiora clamorosamente il pareggio: da distanza ravvicinata Radaelli mura Ancora e sulla ribattuta Patierno manca il tocco vincente.
 
In avvio di ripresa è ancora il Nardò ad attaccare. Ancora supera un difensore avversario e scarica un destro violento che l’estremo difensore romano respinge con il corpo. Con il passare dei minuti il Trastevere sale in cattedra e al 62′ è nuovamente Tajarol a trafiggere Petrachi per il raddoppio capitolino. La squadra di mister Gardini prova a chiudere la partita prima con Mastromattei a cui si oppone Petrachi e poi con Paolacci che colpisce l’esterno della rete. All’82’ arriva il terzo gol del Trastevere con Pagliaroli che deposita in rete dopo aver superato Petrachi in uscita.
 
Nel prossimo turno del 23 aprile il Nardò ospiterà il Potenza nel tentativo di difendere la quinta posizione, ultima piazza utile per i playoff.
 
SERIE D – Girone H: risultati 31ª giornata 
Anzio – Agropoli 1-1
Ciampino – Nocerina 0-7
Cynthia – Gravina 1-2
Francavilla – Madrepietra D. 0-0
Herculaneum – Bisceglie 1-2
Manfredonia – Gelbison 2-2
Potenza – Az Picerno 0-0
San Severo – Vultur 4-0
Trastevere – Nardò 3-0
 
Classifica: Trastevere 67, Bisceglie 65, Nocerina 61, Gravina 55, Nardò 53, Gelbison 47, Az Picerno 43, Francavilla 39, Potenza 39, Manfredonia 38, Herculaneum 38, San Severo 37, Anzio 37, Vultur 36, Madrepietra Daunia 30, Agropoli 26, Cynthia 22, Ciampino 19.
  
Penalità: Bisceglie -3; Agropoli -2; Madrepietra Daunia -1.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |