Rodaggio in vista dei playoff: il Lecce va a Matera con qualche cambio tra i titolari. Le probabili formazioni

Sei in » » »

Padalino torna in una delle sue vecchie piazze per affrontare Auteri. Nella gara di andata i lucani insegnarono calcio: oggi la gara ha decisamente un significato poco decisivo, ma al Lecce basta un punto per blindare il 2^. Agostinone pronto al rientro dal primo minuto.


Giuseppe Agostinone
Giuseppe Agostinone

Lecce. Due deluse, ma soprattutto due ferite da questo campionato di Lega Pro che, dopo una bagarre lunga mesi con continui cambi al comando, sembra ormai aver preso una piega definitiva, consacrando a regina del campionato il Foggia (manca solo la matematica).
Lecce e Matera, alla fine, non possono far altro che plaudere allo straordinario campionato dei Satanelli, pensando ora soltanto a preparare al meglio i playoff: giallorossi e lucani sembrano certi delle loro rispettive posizioni. Rispettivamente seconda e terze di campionato, quindi, le due formazioni oggi si troveranno una di fronte all’altra.
 
Una gara che qualche mese avrebbe potuto significare tanto, forse tutto, ma che oggi serve solo come ottimo esame in vista degli spareggi. All’appuntamento odierno tanto la squadra di Padalino, quanto quella di Auteri, giungono di certo con il morale non ottimale.
 
Da una parte i salentini, contestati nelle ultime settimane dai tifosi dopo il tonfo di Foggia, nonostante un campionato di grandi numeri, ma che non è bastato per festeggiare la promozione dirette; dall’altra la compagine dei Sassi raggiunta negli ultimi giorni da un deferimento federale per via di mancati pagamenti ai calciatori e che potrebbe costare una penalizzazione dopo un girone di ritorno ai limiti dell’accettabilità per la piazza.
 
Sarà comunque una gara tra due grandi squadre che sognano ancora una B da raggiungere dalla porta di servizio. Per la sfida del XXI Settembre Franco Salerno, Pasquale Padalino si troverà davanti a un’altra ex del suo passato, contro la quale deve vendicare l’imbarazzante 0-3 rimediato nel girone d’andata. Per farlo i giallorossi potrebbero presentarsi con qualche cambio tra i titolari: con Mancosu ancora indisponibile, e Drudi e Torromino alle prese con un lieve acciacco muscolare, in difesa, davanti a Perucchini, potrebbe registrarsi il rientro di Agostinone, pronto a far rifiatare Vitofrancesco, componendo la linea arrestrata con Ciancio, Cosenza e Giosa. In mezzo, Arrigoni potrebbe essere confermato in regia, affiancato da Tsonev e Maimone, con Costa Ferreira chiamato a rifiatare per un po’. In attacco, infine, Doumbia sembra l’unico certo di una maglia, Pacilli scalpita, così come Marconi, pronto per tornare a guidare l’attacco.
 
Per i padroni di casa, invece, una vittoria potrebbe significare tanto sul piano del morale. Gaetano Auteri è intenzionato a confermare il 4-3-3 con Tozzo tra i pali, Ingrosso, Mattera e De Franco dietro, l’ex De Rose, Di Lorenzo, Armellino e Casoli cerniera di centrocampo, Infantino, Carretta e il salentino Negro pronti a pungere.
 
Dirige le sorti della disfida il signor Pierantonio Pierotti della sezione di Legnano: calcio di inizio fisato alle ore 14.30 con diretta streaming sul canale legaprochannel di sportube.tv.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |