Lecce, a Pordenone per confermarsi in Coppa Italia: dubbio in avanti per Rizzo. Le probabili formazioni

Sei in » » »

Il Lecce torna in campo questa sera per il terzo turno di TIM Cup: contro il Pordenone, mister Rizzo deve rinunciare ad alcune pedine importanti. A centrocampo Tsonev sostituisce Costa Ferreira, mentre Lepore sarÓ l'esterno destro d'attacco. Rebus Di Piazza.


Radoslav Tsonev (Ph. F.Rosato)
Radoslav Tsonev (Ph. F.Rosato)

Lecce. Continuare a stupire, confermarsi, ma soprattutto crescere di condizione. Con questi obiettivi il Lecce rende visita questa sera al Pordenone: allo stadio ‘Ottavio Bottecchia’ va in scena il terzo turno eliminatorio di TIM Cup, in una gara secca che mette in palio il passaggio ai sedicesimi di finale nella competizione.
 
Dopo aver battuto la Pro Vercelli la scorsa settimana, i giallorossi cercano conferme: contra un avversario di pari categoria, infatti, sarà necessario rodare al meglio schemi e dettami di gioco, in vista dell’imminente inizio del campionato di Serie C. Compito non facile, tuttavia, per capitan Lepore e compagni che sono giunti in terra friulana con un paio di assenze pesanti e che davanti si ritroveranno un avversario ostico da superare.
 
Non sono stati convocati, infatti, gli infortunati Pacilli e Costa Ferreira, il partente Turchetta e il neo arrivato Armellino. Formazione, quindi, pressochè annunciata quella di mister Robertino Rizzo che davanti al portiere Perucchini schiererà Ciancio, Cosenza, Marino e Di Matteo, al centrocampo Arrigoni confermato in cabina di regia supportato da Mancosu e Tsonev, mentre in attacco l’unico certo di una maglia da titolare è Checco Lepore. Gli altri due posti se li giocano in tre: Di Piazza è pronto a segnare ancora da punta centrale (affiancato da Torromino), oppure potrebbe essere riproposto come esterno: la sensazione è che - considerata la duttilità dell’ex Foggia e la situazione precaria a livello numerico in attacco - Di Piazza possa partire inizialmente dalla panchina, lasciando posto a Caturano e Torromino.
 
I padroni di casa guidati dall’allenatore Leonardo Colucci, invece, si posizioneranno con un ‘albero di Natale’, un 4-3-2-1 composto da Perilli tra i pali, Formiconi, Stefani, Parodi, De Agostini in difesa, Misuraca, Burrai, Buratto al centro, Martignago e Silvestro, davanti, a supporto di Gerardi.
 
La gara sarà diretta dal signor Daniele Chiffi della sezione di Padova: saranno suoi assistenti Scatragli e Pagliardini, quarto ufficiale Zanonato. Calcio d’inizio alle ore 20.30.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |