Di Piazza, ecco il nuovo bomber: 'Lecce piazza eccezionale. E con Caturano possiamo esplodere'

Sei in » » »

Mentre l'intera rosa è arrivata a Lorica per iniziare il ritiro precampionato, si presenta ufficialmente l'attaccante Matteo Di Piazza. 'Farò di tutto per questa maglia, come sono abituato a fare sempre. Abbiamo un mega attacco'.


Matteo Di Piazza si presenta al Lecce
Matteo Di Piazza si presenta al Lecce

Lecce. “Insieme agli altri attaccanti in rosa possiamo essere un mega reparto offensivo”. È carico Matteo Di Piazza, neo bomber del Lecce, ultimo acquisto in ordine di tempo da parte del Direttore Sportivo Mauro Meluso che ha garantito così uno dei top player della categoria.
 
Di Piazza, siciliano classe 1988, arriva dal Foggia con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto esercitabile dall’Us Lecce al termine della stagione. “Sono molto contento di essere in una piazza eccezionale, bella come quella foggiana, ricca e carica di storia”, ha commentato in apertura il nuovo attaccante giallorosso nel corso della sua presentazione ufficiale alla stampa.
 
Per il 29enne, dunque, si apre un nuovo capitolo dopo aver indossato nel corso della sua carriera, tra le altre, le maglie di Gubbio, Akragas, Vicenza e, appunto, Foggia, forse piazza in cui si è consacrato definitivamente. In terra di Capitanata, infatti, è giunto nel corso del mercato invernale dello scorso torneo, totalizzando 16 presenze e 6 gol. Numeri e carattere messo in campo che lo hanno fatto apprezzare da subito dai tifosi dei Satanelli, dimostrandosi così tra le pedine fondamentali per la conquista della Serie B da parte degli uomini di mister Stroppa. “Lo scorso anno con la maglia rossonera - dice - non guardavo in faccia a nessuno ed è quello che farò adesso in giallorosso. Delusione per non essere confermato in B? Deluso no, ma forse mi aspettavo qualcos’altro”, confessa.
 
Il suo approdo in Salento, infatti, è arrivato al termine di una trattativa non difficile, ma comunque impegnativa per le parti. Offerte, messaggi e ipotesi in un vorticoso negoziato. Alla fine la fumata bianca è stata annunciata dallo stesso Foggia, anticipato da un post apparso su Facebook in cui il calciatore salutava una piazza a cui è rimasto molto legato. Una ‘lettera’ però apparsa subito di dubita paternità e, solo dopo alcune ore, smentita dallo stesso attaccante.
 
“Quel messaggio apparso sui social secondo me è stato scritto da altri perché non è da me mettere malumori tra le piazze calcistiche - confessa Matteo Di Piazza. Io poi non sono un tipo da social”.
 
Ora però nella sua testa c’è solo il giallorosso del Lecce. Una squadra e una società che punta alla tanto agognata promozione in cadetteria e che per farlo ha deciso di mettere in piedi un reparto offensivo pirotecnico. “Il mio ruolo? A Foggia sono arrivato da centrale - spiega Di Piazza - e ho concluso come esterno: è stata dura adattarmi in quella posizione, ma alla fine i risultati si sono visti. Sono comunque a disposizione del mister. Con Caturano potremmo essere una grande coppia, pronta ad esplodere: Sasà lo conosco come avversario e mi piace tanto come calciatore. Ma non dimentichiamo che in rosa ci sono anche elementi del calibro di Torromino, Pacilli e Turchetta: con possiamo allestire un mega reparto avanzato”.
 
Poi la domanda delle domande: cosa serve per la promozione? Matteo Di Piazza è stato tra i protagonisti principali della cavalcata trionfale del Foggia e lui chiosa: “la mentalità deve essere quella giusta, ogni domenica deve essere una finale. La Lega Pro è dura e bisogna sgombrare la mente dalle tante chiacchiere che settimanalmente si creano. Una promessa ai miei nuovi tifosi? Promesse se ne possono fare tante, ma sono i fatti che contano: io so solo che per la maglia farò di tutto, sperando di arrivare a giugno dove vogliamo essere”.
 
Intanto, la truppa guidata da mister Roberto Rizzo è arrivata a Lorica, sede del ritiro, in provincia di Cosenza. Questa la lista dei calciatori chiamati alla preparazione ai piedi della Sila:
 
Portieri - Chironi, Foscarini, Perucchini, Vicino.
Difensori - Agostinone, Ciancio, Contessa, Cosenza, Di Matteo, Drudi, Marino, Vinetot, Vitofrancesco.
Centrocampisti - Arrigoni, Costa Ferreira, Lepore, Maimone, Mancosu, Megelaitis, Monaco, Tsonev.
Attaccanti - Caturano, Capristo, Di Piazza, Pacilli, Persano, Torromino, Turchetta.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |