LSB-LecceNews24.it, successo anche contro il Pulsano

Sei in » » »

Dopo le due trasferte consecutive, i ragazzi de 'La Scuola Basket - LecceNews24.it', sono tornati a giocare sul parquet amico e lo hanno fatto mettendo in saccoccia un'altra importante vittoria. Contro il Pulsano finisce 76 a 70: sugli scudi Quarta, autore di 21 punti.


Una fase della partita
Una fase della partita

Lecce. Nell’anticipo della quarta giornata del campionato di Promozione maschile, in quel del girone C, è andata in scena una sfida dal sapore thrilling: attori i 20 giocatori delle compagini de la LSB-LecceNews24.it, da quest’anno griffata anche MD Immobiliare e la Fortitudo “Davide Mandrillo” Pulsano.

Una sfida già dal sapore dentro o fuori, infatti entrambe venivano da una sconfitta, in particolare aspra quella degli jonici, battuti in casa con un pesante -17 dalla capolista Massafra. Coach Calore, recuperati gli infortunati, Anglani su tutti (autore di 18 punti), per la sfida leccese, ha proposto una interessante trama tattica, fatta di una difesa cangiante, camaleontica ed attacchi che non davano veri e propri punti di riferimento, con il centro Mandrillo sempre pronto a travestirsi da ala e sferrare interessanti giocate da vero e proprio assistman.

Dall’altra i ragazzi di coach Rucco, con Donno in testa, sugli scudi per l’importante traguardo raggiunto dei suoi “primi 40 anni” (poi festeggiati a fine gara ndr), coadiuvato dal roccioso Rampino (ben 11 rimbalzi difensivi) faticavano e non poco a trovare il così detto bandolo della matassa, poco equilibrati difensivamente e meno reattivi in attacco, sebbene a tratti breccavano e braccavano il proprio avversario, non riuscendo però mai a dare lo strappo decisivo per chiudere i discorsi.

Così facendo, trascinati da Ivan Todisco, in stato di grazia, finalmente vicino ai suoi livelli, e da un Simo deciso a rimbalzo, sebbene scarico in attacco,  decidevano di far soffrire i tanti tifosi accorsi, trascinandosi fino all’ultimo una gara da chiudere prima della sirena. Arrivavamo a circa 1 minuto dalla fine con un -1 dal sapore beffardo, dopo essere stati sempre avanti nel punteggio. Per fortuna però il blackout durava poco e con due ottime realizzazioni ed un contropiede sul fil di sirena targato Gatto, la partita finiva sul punteggio meritorio di 76-70. Onore agli avversari ed anche all’altra guardia leccese, Alessandro Quarta, mastino in difesa, concreto in attacco.

In attesa degli altri risultati delle gare, tutte in programma nel pomeriggio di oggi, i ragazzi della LSB-LecceNews24.it, ora possono pensare a preparere la difficile sfida in quel di Taranto, contro un altro ostico ostacolo, Domiti “La Pinta”.
Di seguito i tabellini:
76-70 (22-20 / 22-21 / 15-12 / 17-17)
Quarta 21, De Vergori ne, Murante, Donno 19, Rampino, Gatto 8, Agagiù, Todisco 20, Simo 8, Burroni.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |