Diffusori del Made in Italy nel mondo: ai Sud Sound System il 'Premio 100 eccellenze Italiane'

Sei in » »

I Sud Sound System ritireranno domani a Palazzo Montecitorio il 'Premio 100 eccellenze Italiane'. La band č stata riconosciuta - al termine della selezione di un Comitato Scientifico - come una delle espressioni pių virtuose del Made in Italy nel Mondo.


Sud Sound System
Sud Sound System

Dal Salento. Saranno premiati come una delle espressioni più virtuose del Made in Italy nel mondo e per giunta dopo essere stati selezionati da un Comitato Scientifico. Domani i Sud Sound System – la band reggae più amata del Salento – saranno a Roma per ritirare a Palazzo Montecitorio il “Premio 100 eccellenze italiane”. Nel corso dell’evento – organizzato con il patrocinio di numerosi enti di prestigio tra cui il Ministero dell’Interno, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il Ministero dell’Ambiente, l’Istituto Superiore di Sanità, il C.O.N.I. e numerosi enti universitari, i “Sud” (come comunemente vengono chiamati dai tanti loro fan, giovani e meno giovani) riceveranno un riconoscimento davvero importante.

A far parte del comitato tanti docenti di università prestigiose come la Bocconi di Milano, la LUISS e la Sapienza di Roma e l’Università del Salento e personaggi di spicco del mondo dello spettacolo come Aurelio De Laurentiis, Albano Carrisi, Bruno Vespa e Alessandro Cecchi Paone. Il “Premio 100 eccellenze italiane” arriva al termine di un anno in cui il trio salentino ha festeggiato il venticinquesimo anno di carriera e porta verso un 2017 che si preannuncia ricco di interessanti novità. Innamorati del territorio, del paesaggio e delle tradizioni, da anni cercano – attraverso la musica cantata in dialetto – di diffondere l’amore tramite un messaggio preciso: difendere le origini salentine ed esserne orgogliosi. Parafrasando un famosissimo pezzo, “la terra toa amala e difendila”.

Artisti internazionali, hanno collaborato con numerosi big della musica mondiale e italiana, registrando sempre sold out nei loro concerti.
Quasi un obbligo, per chi durante le ferie torna nella provincia leccese, correre ad ascoltare un loro live. Premio, dunque, più che meritato.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |