'La vita Ŕ bella' con la Giovane Orchestra del Salento: talenti in mostra al 'Paisiello'

Sei in » »

La Giovane Orchestra del Salento si esibirÓ al teatro Paisiello di Lecce stasera, 7 Gennaio, con lo spettacolo 'La vita Ŕ bella'. Un mix di generi diversi che raccontano un nuovo modo di fare musica.


Teatro Paisiello
Teatro Paisiello

Lecce. La Giovane Orchestra del Salento è luogo ideale di espressione e di sintesi creativa dei generi diffusi sul territorio (reggae, rock-leggera, musica per banda) e delle etnie presenti e, questa sera, 7 gennaio, si celebrerà in musica l’inizio del nuovo anno, con lo spettacolo “La vita è bella”, sostenuto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Lecce. Un’esibizione in cui i protagonisti sono circa 50 giovani musicisti salentini tra i 15 e i 25 anni, guidati da Claudio Prima ed Emanuele Coluccia. Una serata in cui si mescolano generi musicali diversi (reggae, rock, classica, popolare) e si potranno ascoltare brani come: Essere terra, o In cammino, A testa in giù, Semplice che raccontano nei testi e nelle note un nuovo modo di fare musica insieme, libero da ogni schema preesistente, una musica dedita all’integrazione e all’arte dell’incontro.

Al teatro Paisiello sarà rappresentato il talento made in Salento che nasce da un progetto ambizioso dei Comuni di Lizzanello, San Cesario di Lecce e Lequile, realizzato con le associazioni: La Fabbrica dei Gesti, Arcadia, Sabor, Il Parnaso, Accademia degli Ottoni, Mera Menhir, Amici della musica, Sutra arti performative. Una possibilità promossa dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani, nell’ambito di Giovani Energie in Comune.

Negli ultimi anni più di 160 ragazzi sono stati coinvolti e diverse sono state le attività realizzate, dai numerosi concerti in Salento, ai festival nazionali (Milano, Civitanova Marche, Rocca Imperiale), alla realizzazione di un documentario,fino alla produzione di un cd dal titolo Essere terra. Un lavoro discografico impreziosito dalla presenza di Serena Abrami, cantautrice marchigiana, già interprete di Niccolò Fabi e Ivano Fossati, che ha prestato la sua voce per un brano originale dal titolo “Chiedimi ancora”.
La Giovane Orchestra del Salento è la dimostrazione che la musica è un grande strumento di integrazione e allo stesso tempo emoziona, divertee coinvolge chiunque, sia chi la compone, sia chi l’ascolta.
 
Di Serena Pacella Coluccia
 

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |