​Emma Marrone rapinata a Ibiza? La notizia fa il giro del web, ma la cantante salentina non conferma nÚ smentisce

Sei in » »

Secondo le indiscrezioni de Il Giornale e Dagospia, la cantante originaria del comune di Aradeo sarebbe stata narcotizzata e poi derubata durante la sua villeggiatura nelle Baleari.


la cantante salentina Emma Marrone
la cantante salentina Emma Marrone

Dal Mondo. Quella della presunta rapina subita da Emma Marrone a Ibiza, è una notizia che sta facendo il giro del web da alcune ore a questa parte. L’indiscrezione, rilanciata in un primo momento da Il Giornale, è stata poi anche ripresa da atri rinomati siti e testate televisive di rilievo, fra cui StudioAperto, DagoSpia, Tg4 e Il Fatto Quotidiano di Marco Travaglio.
 
Stando, comunque, a quanto riportato dal notiziario diretto da Alessandro Sallusti, la cantante salentina, trasferitasi sulla rinomata isola spagnola per qualche giorno di vacanza in compagnia della sua manager (Francesca Savini) e della sua autrice (Alessandra Naskà), sarebbe stata narcotizzata durante il sonno notturno accorgendosi del furto soltanto l’indomani mattina.
 
A far scattare l’allarme da parte delle tre malcapitate pare sia stato il sentirsi alquanto frastornate al risveglio e il conseguente accorgersi della mancanza di alcuni oggetti di valore dalla loro residenza di villeggiatura.
 
Nessuna conferma né smentita dalla Marrone né tantomeno dal suo staff ma, fanno sapere sempre da “Il Giornale”, la disavventura avrebbe indotto la popstar ad anticipare il rientro dalle Baleari con la promessa di non farci mai più ritorno.
 
Ad ogni buon conto, in attesa che sia la diretta interessata a fare chiarezza su quanto realmente accaduto, sembra che neppure lo choc e il comprensibile spavento siano in grado di fermarla tanto che, nelle ultime ore, Emma è stata ospite in Sicilia di un concerto di Franco Battiato e, come dimostrano alcuni scatti pubblicati sui suoi canali social, si è già rimessa a lavoro per l’incisione del suo nuovo disco.
 
di Luca Nigro

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |