Volley, prova di forza del Taviano sul campo della Bcc Leverano: Ŕ vittoria per 3-1

Sei in » »

In una cornice di pubblico degna di ben altre categorie Ŕ andato in scena il derby tutto salentino tra i padroni di casa della Bcc Leverano e la Pag Volley Taviano. C'era grande attesa tra i tifosi e gli appassionati e le aspettative non sono state deluse


Pag Volley Taviano vittoria nel derby
Pag Volley Taviano vittoria nel derby

Taviano. Una gara spettacolare e piena di colpi di scena, questo basta per descrivere quanto visto in campo. In avvio di primo set è l’equilibrio a prevalere, le due squadre si studiano e concedono poco ma al primo time out tecnico. Sono i giallorossi tavianesi a condurre (7-8). Al rientro la formazione leveranese difende bene mentre gli attacchi delle bocche di fuoco di Taviano sbattono sul muro avversario. I ragazzi di mister Licchelli appaiono in difficoltà, sorpresi dalla gara della Bcc che inizia a prendere il largo mettendo in seria difficoltà la Pag (16-10). Taviano non riesce a reagire con i gialloblù che hanno vita facile e si portano sul 20-13. Battilotti e compagni provano a impensierire la Bcc e con 3 punti consecutivi riducono lo svantaggio sino al 20-16 ma Leverano, con un’ottima pallavolo e una grande intesa, riesce a chiudere il primo set senza troppi patèmi con il punteggio di 25-18.

Nel secondo parziale sono ancora i padroni di casa a fare la voce grossa mentre per Taviano è notte fonda (8-2). I ragazzi di mister Licchelli subiscono ancora le ottime trame di gioco di Leverano che non concede spazi e riceve bene (16-10). Chi si aspettava un set ormai chiuso si sarebbe di lì a poco ricreduto: i giallorossi, sospinti dal tifo incessante del gruppo organizzato ‘’Gioventù Taviano’’ e dai propri tifosi accorsi in gran numero al Palasport di Via 2 giugno, iniziano finalmente a macinare gioco e a mettere a terra palloni pesanti, lo svantaggio di -6 si riduce notevolmente e il 20-18 riapre clamorosamente un set che sembrava a senso unico. I padroni di casa accusano il colpo e Taviano vola sulla corsia di sorpasso (20-21). Le battute finali del parziale segnano una situazione di equilibrio fino al 22-23 per i giallorossi che con due punti di fila chiudono il secondo set per 22-25, portandosi in parità.

Nella terza frazione gli uomini di Licchelli rientrano in campo con il giusto atteggiamento e si portano subito avanti (5-8). Leverano però non si perde d’animo e punto su punto opera prima il sorpasso (12-11) e poi incrementa il vantaggio (16-13). Le battute finali vedono ancora i gialloblù padroni del campo (21-19) ma l’illusione dura poco: si va ad un finale scoppiettante con Taviano e Leverano appaiate sul 23-23. Il guizzo vincente premia ancora la Pag che riesce così, con due punti di fila, a vincere anche il terzo set per 23-25. Il quarto parziale è ancora all’insegna dei padroni di casa che partono ancora forte, ma Taviano c’è (8-7). Leverano non ci sta a subìre il ritorno della Pag e prova ancora a fuggire (16-14) ma la formazione tavianese con delle ottime giocate, aggancia la parità per poi operare il sorpasso (16-17). Il delirio giallorosso sugli spalti è incontenibile e in campo lo è altrettanto: Taviano continua a essere padrone del campo con i padroni di casa in seria difficoltà (19-22). Forte del vantaggio acquisito la Pag chiude senza problemi anche il quarto set per 20-25 e mette la parola fine ad una partita bellissima e spettacolare.

A fine gara gli applausi, gli abbracci, i cori, la cornice perfetta di un gruppo coeso che ha sofferto contro un’ottima squadra come Leverano ma che ha saputo reagire e conquistare altri 3 punti vitali per il vertice della classifica che ora vede i giallorossi in testa a quota 27 punti, seguiti da Gioia del Colle a quota 26 ( ma con una gara in meno).

La Pag tornerà in campo domenica 8 gennaio, dopo la sosta di Natale e Capodanno, in casa contro Potenza. A tal proposito la famiglia allargata della Pag Volley Taviano augura a tutti i tifosi un Sereno Natale e un Felice Anno Nuovo, colmo di successi e traguardi da vivere insieme.

di Mattia Chetta

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |