​Le UniversitÓ puntano sul brand Puglia, un road show per presentare i nuovi corsi di studio

Si chiama #studioinpuglia_Generazioni Connesse l'evento voluto per presentare le novitÓ dell'offerta formativa delle UniversitÓ Pugliesi. Un appuntamento pensato come una grande festa di musica, arte e cultura. Si parte il 5 luglio dal Castello di Copertino.


Il castello di Copertino
Il castello di Copertino

Copertino. Tutte le novità dell’offerta formativa delle Università Pugliesi (Atenei di Bari, Lecce, Foggia e Politecnico di Bari) in unico grande evento dal titolo #studioinpuglia_Generazioni Connesse. L'evento, organizzato dall’Osservatorio Regionale dei Sistemi di Istruzione e Formazione, si svolgerà il 5 luglio dalle ore 16.30 nella splendida cornice del Castello di Copertino e sarà una festa tra musica, arte e cultura per potenziare l’attrattività del sistema di istruzione terziaria della Puglia.
  
«L’iniziativa nasce dall’idea di ‘Università della Puglia’  – ha dichiarato l'assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Sebastiano Leo – di un modello che tenga dentro tutto il sistema universitario pugliese, supportandolo e valorizzandolo nelle sue specificità, ma sempre connesso al brand Puglia, ormai fortemente riconosciuto ed identitario. Da qui l’idea di realizzare un’azione di sistema: una serie di eventi itineranti che, coinvolgendo tutti gli atenei pugliesi, permettano di costruire una connessione con la società civile per intercettare tutti gli attori a vario titolo coinvolti nella scelta di un futuro percorso di studi di uno studente».
  
Le Università pugliesi incontrano, dunque, i giovani e le loro famiglie per presentare i tanti nuovi corsi di studio in turismo, industria creativa, agricoltura, disegno industriale. La tappa di Copertino inaugura il roadshow che nei prossimi mesi toccherà anche la città di Bari, Foggia e Taranto con ospiti e relatori provenienti da tutta Italia.
  
L’evento sarà strutturato in due momenti: il primo dedicato alla convegnistica con il talk “Connessioni” in cui si affronterà il tema della terza missione delle Università, e con il workshop "La street art salva le periferie dal disagio sociale", entrambi moderati da Antonio Stornaiolo. Si prosegue poi con il concerto dell'artista Briga e delle tre band salentine emergenti Bauxite, Mad Dopa e Rap Pirata Puglia Crew.
  
Per tutta la durata dell’evento, infine, sarà possibile visitare la “University Experience”, un viaggio straordinario negli atenei pugliesi tra prototipi, attività interattive e degustazioni, e la mostra di street art a cura del collettivo “Pigment Work Room”.

Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |