Premio Barocco 2017, alla conduzione ritorna il volto Rai Francesco Giorgino

Stesso presentatore e stessa formula quella dell'edizione numero quarantotto del Premio Barocco 2017, al Castello Angioino di Gallipoli venerd́ 27 maggio.


Castello di Gallipoli
Castello di Gallipoli

Gallipoli. Va definendosi l’edizione 2017 del Premio Barocco tra conferme e partecipazioni eccelse nella suggestiva cornice del Castello Angioino della Città Bella. Per il secondo anno consecutivo a presentare la serata sarà il volto noto del TG1 Francesco Giorgino.
 
Il giornalista Rai, già alla conduzione dell’edizione 2016 della kermesse tutta salentina, ha accettato l’invito dell’organizzazione alla conduzione della serata di consegna delle Galatee Salentine, evento che vedrà la partecipazione, come tradizione, di illustri nomi del mondo dello spettacolo, dell’arte e della cultura del panorama nazionale ed internazionale. “Mi fa piacere tornare a Gallipoli per condurre, per il secondo anno consecutivo, il Premio Barocco” commenta così il giornalista Rai. “Un premio che valorizza la Puglia e la sua enorme vocazione turistica e artistica e che, negli anni, si è sviluppato anche grazie ad una proficua collaborazione con la Rai, azienda in cui mi onoro di lavorare da oltre 25 anni”.
 
Si completa dunque sempre di più il complesso puzzle del Premio Barocco il quale avrà, come culla naturale, la città di Gallipoli grazie anche alla collaborazione del Comune nella persona del sindaco Stefano Minerva strenuo sostenitore della territorialità di un evento che ha contribuito a rendere ancora maggiormente nota la sua Gallipoli da lui etichettata quale “città più bella del mondo”.
 
Importante anche, nella quarantottesima edizione del Premio, il piano di comunicazione dell’evento con la messa in rete del nuovissimo sito web all’indirizzo premiobarocco.com. Il portale, vetrina che narra con testi e immagini la gloriosa storia dell’evento, è firmato da 3M LAB, agenzia di marketing e comunicazione digitale con sede in Gallipoli.
 
“Abbiamo ceduto alla sfida di mettere on line la nostra storia” dichiara il patron Fernando Cartenì. “Un passaggio obbligato e quanto mai necessario per allineare la nostra comunicazione ai più moderni standard ed essere attivi anche sul web con una vetrina che testimoni la storia del nostro evento e ne narri l’evoluzione”.
 
Ma non finisce qui. Prima della serata clou a riscaldare l’ambiente toccherà al “Terra del Sole Award”, evento costola del Premio Barocco che apre il sipario su talenti e personalità di spicco pugliesi distintisi in vari campi grazie al loro impegno, coraggio e capacità professionale, riuscendo ad affermarsi sia in Italia che all’estero portando oltre i confini della propria terra coraggio, creatività, competenza, ingegno.
di Mattia Chetta

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |