A me Dio piace indovinarlo in una pietra qualunque...

A Spongano un concerto in ricordo delle perle liriche del poeta magliese Salvatore Toma, grazie alla realizzazione del regista Salvatore della Villa.


L'ipogeo Bacile di Spongano (ph.Facebook)
L'ipogeo Bacile di Spongano (ph.Facebook)

Spongano. A me Dio piace indovinarlo in una pietra qualunque… Versi di un lirico salentino da riprendere e riscoprire. Serata e palcoscenico a Spongano, in ricordo di Salvatore Toma, il poeta magliese morto prematuramente nel  1987, all’età di  35 anni. Ritenuto uno dei cosiddetti  “poeti maledetti salentini”, Totò Franz (così era pure chiamato), probabilmente, si spense per cirrosi epatica, dovuta ad eccesso di alcolici.
 
La sua poesia assurge spesso a vette altissime in sei meravigliose raccolte pubblicate fra il 1970 e il 1983.Gli onori della critica quando nel 1998 Maria Corti, che già raccoglieva i testi dal 1981, cura il Canzoniere della morte. L’editore Einaudi ne trasse un'antologia, articolando i suoi versi in tre sezioni, riflesso di temi fondamentali per l’ispirazione di Toma: la pietas verso gli animali, il sottile fascino della morte, l'immaginario e il sogno.
 
Presso l’Ipogeo Bacile - Teatro sotterraneo di Spongano dalle ore 20,30 si terrà un concerto poetico dei versi di Salvatore Toma, accompagnati dalla forza espressiva della musica scritta per l’occasione da Vito Cataldi, Giuseppe Gigante e Luigi Maci, docenti del Conservatorio 'Tito Schipa' di Lecce, e da Daniela Monteduro, docente presso il Conservatorio di Matera. Un’interpretazione del tutto originale della “musica” contenuta nei versi, attraverso la creazione di un percorso policromo ricco di suggestioni melodiche e timbriche alquanto nuove. Deus ex machina, voce e regia del noto Salvatore della Villa che proprio nei prossimi giorni proseguirà  le attività de LA MACCHINA ATTORIALE, Centro di Formazione e Ricerca dell’Attore per il Teatro e il Cinema da lui diretto. La Macchina Attoriale intende garantire l’effettiva presenza sul territorio di una Scuola Professionale di Formazione dell’Attore con il coinvolgimento di maestri del teatro e del cinema nazionali e internazionali.
 
Con la conduzione della famosa attrice Elisabetta Tucci, il Centro di formazione proporrà un master di due giorni su VOCE E COMUNICAZIONE, corso gratuito e aperto a tutti il 18 marzo (ore 10-13 e 15-18 ,a Maglie presso il Centro Studio Etoile in Via A. Galati, 1) e il 19 marzo (ore 10-13 e 15-18 a Lecce presso il Balletto di Lecce in Viale della Cavalleria, 17). Il 21 marzo, infine, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia, sempre nell'Ipogeo Bacile le incursioni poetiche di Maria Giulia Dell'Olio, Maria Abbondanza Marrocco, Pierluigi Mele, Stefano Minerva, Pina Petracca.
 
A cura di FAUSTO MELISSANO

  

La locandina della serata a Spongano

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |