Monteroni, nascondeva in casa 1,5 kg marijuana: in manette 42enne. Denunciata la convivente

Sei in » »

La scoperta a opera dei militari del Norm della Compagnia di Lecce in collaborazione con i colleghi della stazione di Monteroni. Oltre alla droga in casa rinvenuti 500 euro e il kit per il confezionamento.


La droga e il materiale sequestrato dai Carabinieri del Norm
La droga e il materiale sequestrato dai Carabinieri del Norm

Monteroni di Lecce. Continuano ininterrotti i servizi di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Lecce.
   
Nel pomeriggio di ieri, a Monteroni, i militari del Nucleo Operativo dei Carabinieri della compagnia di Lecce, in collaborazione con la Stazione locale, hanno tratto in arresto Rossano Rizzo, 42enne, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e contestualmente hanno denunciato per concorso in detenzione ai fini di spaccio la convivente G.L 27enne.
   
L’uomo abitava al primo piano in un’abitazione e, dalla Stazione di Monteroni, erano più volte arrivate notizie che l’uomo e la compagna potessero aver messo in atto un giro do spaccio di droga e così, dopo alcuni giorni di osservazione, i militari del Nucleo Operativo hanno constatato la fondatezza della notizia e dopo aver visto un via vai di persone salire e scendere dalla sua abitazione hanno fatto irruzione.
 
A far scattare la perquisizione è stato un forte odore di marjuana che si percepiva in ogni angolo della casa.
  
A seguito del controllo sono stati rinvenuti circa 1.500 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, 500 euro in contanti in banconote di vario taglio e tutto il kit per il confezionamento per la successiva vendita al dettaglio dello stupefacente.
  
La perquisizione si è conclusa con il sequestro di quanto rinvenuto. L’uomo, su disposizione del Magistrato di turno, il Sostituto Procuratore della Repubblica Francesca Miglietta, è stato tradotto presso il carcere di Borgo San Nicola a Lecce, mentre, la convivente, è stata denunciata in stato di libertà.
  
Inoltre, continua ininterrotta l’attività di controllo del territorio da parte della Stazione monteronese. Ieri mattina, infatti, i Carabinieri hanno tratto in arresto  Marcello Impellizzeri, 29enne, in ottemperanza all’ordinanza del Giudice delle Indagini Preliminari per cessazione della detenzione domiciliare con il successivo accompagnamento in carcere per l’espiazione della pena definitiva.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |