Furto di bevande alcoliche nel supermercato, la Polizia di Gallipoli denuncia una coppia

Sei in » »

Una coppia salentina Ŕ stata denunciata in di libertÓ dalla Polizia di Gallipoli con l'accusa di furto di bevande alcoliche all'interno di un supermercato. L'allarme sonoro antitaccheggio, installato all'uscita, ha suonato, inducendo i dipendenti a chiamare il 113.


Un'auto di Polizia della sezione Volanti
Un'auto di Polizia della sezione Volanti

Gallipoli. Proseguono le operazioni delle forze dell’ordine all’interno del territorio salentino. Si registra, infatti, un intervento a seguito di un atto di natura predatoria avvenuto nelle scorse ore. Più specificatamente, nel pomeriggio di ieri gli agenti del Commissariato di Gallipoli hanno denunciato in stato di libertà una coppia in trasferta. L’accusa, stando a quanto riferitoci dai poliziotti, è quella di aver commesso un furto di bevande alcoliche all’interno del locale centro commerciale “Famila”. I presunti autori del furto – una donna quarantenne di Lecce ed il suo convivente di 49 anni – sono persone con numerosi precedenti penali e giudiziari alle spalle, più volte arrestati per reati specifici in diverse località italiane. Entrambi, adesso, dovranno difendersi dalle accuse mosse nei loro confronti.

Entrambi avevano tentato di eludere – sempre in base a quanto riferitoci dagli agenti in una precisa nota stampa pervenuta in redazione – il sistema antitaccheggio, installato all’uscita del supermercato. Avrebbero così oltrepassato la cassa con la refurtiva, tenuta nascosta nella borsa della donna.

L’allarme sonoro è, tuttavia, scattato al loro passaggio, inducendo i dipendenti del centro commerciale a bloccare la coppia e, al contempo, chiedere l’intervento della Polizia chiamando il 113.
Gli agenti gallipolini, dopo averli perquisiti, hanno rinvenuto bevande alcoliche e generi alimentari del valore di circa 45 euro, che sono state restituite all’avente diritto.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |