Villa Comunale chiusa alle 18.30. Cittadini e turisti chiedono a gran voce di prolungare l'orario di apertura

Sei in » »

Prolungarne l'orario di apertura della Villa Comunale, meta di sportivi amanti del jogging, ma anche di famiglie che trascorrono lì molte ore della giornata. È la proposta avanzata dallo Sportello dei diritti che si è fatto portavoce delle richieste di cittadini e turisti


la fontana nella Villa comunale
la fontana nella Villa comunale

Lecce. Basta varcare il cancello per dimenticarsi di essere circondati da viale XXV luglio, via San Francesco d’Assisi e via Giuseppe Garibaldi, tra le strade più trafficate della città: la villa comunale di Lecce, un’oasi verde tra i palazzi nel cuore del centro storico, è un punto di riferimento, un’istituzione per i salentini, ma anche per i turisti in vacanza nel capoluogo barocco. I visitatori, infatti, considerano i ‘giardini pubblici’ come una tappa fissa del loro tour cittadino, un po’ come il maestoso duomo o l’affascinante teatro romano. 34mila metri quadri che rappresentano un polmone verde ricco di storia, come quella del rifugio antiaereo, attivo durante la seconda guerra mondiale, che poteva ospitare fino a 1.910 persone.
  
Il parco – noto anche come “Villa della Lupa” perché in passato ospitava due bellissimi esemplari di lupi – può essere uno dei tanti gioielli del capoluogo salentino se il suo uso non fosse “limitato”, come lamentano alcuni cittadini che vorrebbero che il parco rimanesse aperto anche dopo le 18.30. Insomma, ci sono ‘sportivi’ che fanno jogging, mamme che portano a spasso i loro bambini, ragazzi che giocano, nonni che cercano un po’ di relax, ma poco dopo il tramonto (d’inverno) tutti devono tornare a casa. Troppo presto, soprattutto considerando che in zona non ci sono altri punti di ritrovo. Per questo, lo ‘Sportello dei Diritti’ ha raccolto le segnalazioni, chieste a gran voce.
 
«Dare la possibilità a chi vuol passeggiare la sera, in centro, di non doversi sedere per forza in un pub o in una pizzeria è un fatto che certamente gioverebbe a tutta la città, anche in considerazione di quei turisti che molto spesso chiedono dove sia un parco o un giardino dove potersi sedere» si legge nella nota a firma del Presidente, Giovanni D’Agata secondo cui «non si comprende perché l'amministrazione comunale, nonostante i ripetuti appelli, non abbia mosso un dito per prolungare le ore di fruibilità dell'unico vero parco pubblico cittadino». 

  

Prolungare orario di apertura della villa Comunale

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |