Dalle parole ai fatti, precursori ed etilometri all'ingresso delle discoteche del Salento. Ecco come funzionano | VIDEO

Sei in » »

Dopo aver siglato il Protocollo di Intesa sulla sicurezza nei locali di intrattenimento del Salento, la Prefettura di Lecce ha stilato le prime misure attuative: si parte con la consegna alle discoteche di Gallipoli dei nuovi precursori, capaci di rilevare l'alcool ingerito.


Il Prefetto Palomba consegna i precursori
Il Prefetto Palomba consegna i precursori

Dal Salento. Si passa dalle parole ai fatti. Dopo il Protocollo d’Intesa per la sicurezza nei locali di intrattenimento del Salento siglato in Prefettura lo scorso 5 agosto, arrivano le misure attuative. Maggiore sicurezza e controlli più ferrei sono gli obiettivi da perseguire e da questa sera arriva la svolta nei principali luoghi di intrattenimento e movida della provincia di Lecce.
 
Le misure, in un certo senso già annunciate la scorsa settimana, da oggi diventano realtà: precursori ed etilometri verranno distribuiti nei principali locali di intrattenimento dell’estate salentina, permettendo così di effettuare uno screening finalizzato alla rilevazione di assunzione di alcool da parte degli avventori.
 
Una misura, questa, fortemente voluta dal Sindacato Italiano dei Locali da Ballo, presieduto dal salentino Maurizio Pasca, presente questa mattina accanto al Prefetto di Lecce Claudio Palomba, e che rientra, come detto, nel nuovo documento presentato pochi giorni fa, e che punta a risolvere alcune criticità.
 
Rigoroso rispetto degli orari di chiusura e della capienza consentita, maggiori uomini impegnati per l’ordine pubblico, più illuminazione e videosorveglianza, costante presenza di presidi sanitari e sensibilizzazione anti abuso di alcool: eccole le linee guida tracciate dal Protocollo e che prevedono, tra le altre cose, anche l’acquisto di un precursore idoneo allo screening di massa utile a rilevare il quantitativo di alcool assunto dagli avventori.
 
Oggi i primi provvedimenti attuativi. In sei locali della costa jonica arrivano i precursori all’ingresso: si tratta delle discoteche Praya, Parco Gondar, Rio Bo, Samsara, Quattro Colonne e Le Cave. Gli speciali etilometri permetteranno ai gestori degli esercizi di controllare chi sta per entrare – vietando l’ingresso a chi è già alticcio – e impedire a chi sta per uscire di mettersi alla guida. Una svolta ance tecnologica per la sicurezza notturna.
 
Il Prefetto, il vicario della Questura, i rappresentati delle Forze dell’Ordine e del 118 hanno consegnato il kit ai gestori delle discoteche e degli stabilimenti balneari aderenti.
 
L’incontro di questa mattina nel palazzo del governo di via XXV a Lecce ha permesso anche condividere gli esiti dell’incontro tenutosi ieri relativo alla problematica della scarsa illuminazione del tratto di costa gallipolino di Località Baia Verde. “Grazie all’impegno dei locali di intrattenimento – ha spiegato il sindaco della Città Bella Stefano Minerva – il tratto stradale in questione verrà illuminato a dovere. Mi permetto di dire che si tratta tutto questo di una risposta a chi ha dipinto Gallipoli in questi giorni come il regno dell’anarchia”.

  

Consegnati i precursori alla discoteche e ai lidi del Salento



Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |