10 comportamenti che trasformano 'la Ex' in una befana

Sei in » »

La Befana, vecchietta generosa che riempie le calze dei bimbi buoni di dolcetti e regali, ma anche un pratico archetipo per designare, in maniera assolutamente politically incorrect, le ex-un po' troppo invadenti- del nostro ragazzo.


La ex del tuo lui? Una Befana ovviamente
La ex del tuo lui? Una Befana ovviamente

Dal Mondo. Ammettiamolo: tutte noi, almeno una volta nella vita, ci siamo imbattute in una ex del nostro fidanzato tanto assillante da diventare una presenza ingombrante ed indesiderata. Purtroppo alcune persone non accettano la fine delle proprie relazioni e si tratta sia uomini che di donne, ma oggi è di ex di sesso femminile che ci occuperemo. Attraverso la testimonianza di alcune nostre lettrici abbiamo provato a stilare una lista di dieci circostanze che segnano il confine  tra  “essere una semplice ex” ed “essere una ‘befana di ex”, da ora in avanti ribattezzata Befanex.

I messaggi in codice nascosti negli stati Facebook ed i likes perenni
La Befanex è un’enigmista e si diletterà in varie pratiche social il cui solo obiettivo è quello di attirare l’attenzione del suo ex, più noto come Vostro Ragazzo ( da qui VR). Fioccheranno frecciatine, citazioni su quei grandi amori che fanno giri immensi e poi ritornano e valanghe, tormente e cascate di likes;  ingerenze digitali fuori luogo almeno quanto l’esistenza stessa della Befanex.

Troppa (interessata) disponibilità
Quando la ex del VR esce nella vostra stessa comitiva di amici siamo di fronte ad una sciagura tanto grave da poter essere paragonata senza sforzo ad una piaga biblica. Lei c’è, sera dopo sera, ora dopo ora, ulcera gastrica dopo ulcera gastrica. Lei c’è ed è gentile e disponibile- con il VR , chiaramente. “Hei Gisella, torna pure a casa se hai sonno. Accompagno io Eustachio a casa.” Disse la Befanex. “ Certo, ottima idea! Dopo magari inizio a camminare scalza nel giardino del primo Sert che mi viene in mente. Con un ombrello in mano, durante un temporale.” Rispose Gisella.

La ex che vuole diventarti amica
Tenera? No, furba. Ti ronza intorno, ti cerca e sembra voler essere la tua migliore confidente. Non ti fidare, il suo unico scopo è farsi invitare nella vostra dimora coniugale per sniffare la biancheria sporca del VR.

Stalking selvaggio
Uscite di casa e vedete lei. Siete al cinema e vedete lei. Il destino sembra volere che le vostre strade si incrocino sempre e se non la odiaste queste (s)fortunate coincidenze vi farebbero quasi pensare al testo di una canzone di Battisti ma con la Befanex nulla è lasciato al caso. Lei si trova in quel posto semplicemente perché cercava voi e-tremate- vi ha trovati.

Insistente presenza nella vita dei suoceri e dei parenti del VR
La Befanex è  nota per la sua perseveranza. La suocera pubblica una ricetta sulla ricotta fritta? Una preghiera in russo? Un articolo sui regali che non vorrebbe ricevere a Natale o una foto del suo alluce? Tra i ‘mi piace’ci sarà anche quello della Befanex, statene certi.

Sorprese non gradite
Paragrafo 7 del Manuale di Psicopatologia della Befanex: breve storia triste di quando la ex ha bussato alla porta di vostra suocera farneticando di voler organizzare una sorpresa di compleanno al VR.

La ex bisognosa di aiuto
“Bastiniano, non vorrei mai disturbarti ma si è rotta la macchina/ non si accende il computer/ ho perso il gatto/ ho paura del buio/ si è rotta la lavatrice.” Bastiniano è ormai sposato con un’altra da tre anni ed ha due figli.

Gli auguri troppo affettuosi
Potete farvi assalire da mille dubbi esistenziali in merito al senso della vita, potete interrogarvi su quali siano le radici storiche del terrorismo e tormentarvi nel tentativo di intuire se ci sia vita dopo la morte. Tra mille dubbi una sola certezza: che sia il compleanno del VR, il suo onomastico o il suo bar mitzvah arriveranno gli auguri della Befenex. Affettuosi e confidenziali, magari conditi da qualche patetico tentativo di ironia. “Come passa il tempo, Zaccaria! Stai invecchiando –seguono varie pimpantissime emoticons - , sembra ieri che ci promettevamo di invecchiare insieme!”. Ora, tralasciando l’abuso di emoji da parte della Befanex, vogliamo parlare del brivido di piacere che vi solleticherà la schiena quando il VR risponderà con un lapidario “Grazie”? La vita è fatta di piccole gioie.

I messaggi nostalgici
Parenti stretti degli auguri troppo calorosi ma ben più fastidiosi. Arrivano senza preavviso e senza un’apparente spiegazione logica. Arrivano semplicemente perché la Befanex non è altro che una donna che nutre una vera ossessione per il VR e vi piallerebbe con un trattore se solo questo potesse servire a riconquistare il cuore del vostro uomo.

Le dediche
Spudorate e melense. Il fato è un burlone crudele e-presto o tardi-capiterà che sarete ferme al semaforo,  starete ascoltando una radio locale e lo speaker radiofonico lancerà un terribile motivetto neomelodico con la seguente dedica “E questa bellissima canzone d’amore è per il VR da parte di una Befanex che sente tanto la sua mancanza e vorrebbe riaverlo con lei!”. Benvenute nel gioca jouer di Befanex: paralisi!

La ex che per salutare lancia il limone
Siete ad una festa con il VR ed incontrate la Befanex che finge di non vedervi. Attente a non distrarvi perché appena vi allontanerete la Befanex si avventerà  sul VR, con le braccia pronte a stringerlo in una morsa e le labbra cupide di desiderio salvo poi ritrarsi, come una lumaca sotto il sale, appena volgerete lo sguardo nella direzione del suo abbraccio tentato e non consumato.
E voi, care lettrici, avete mai dovuto schivare le attenzioni di una Befanex particolarmente molesta?
Fatecelo sapere nei commenti e Buona Epifania a tutti, anche alle Befanex!
 
di Armenia Cotardo

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |