'L'aereo da Pescara ha cominciato a ballare, tanta la paura fino a Brindisi'. Il maltempo fa tremare chi rientrava da Milano

Sei in » »

Tanta preoccupazione per i viaggiatori del volo Alitalia partito da Milano alle 14.55; la turbolenza causata dal maltempo ha spaventato e non poco i passeggeri. L'atterraggio a Brindisi è stato accolto con un vero e proprio sospiro di sollievo.


Vista dall'alto dell'Aeroporto di Brindisi (ph. Aleandri)
Vista dall'alto dell'Aeroporto di Brindisi (ph. Aleandri)

Dal Salento. ‘Da Pescara in poi non ne abbiamo più capito nulla. Non ho mai avuta tanta paura in vita mia come oggi pomeriggio. Poi fortunatamente ce l’abbiamo fatta ad atterrare a Brindisi, ma che spavento…’

Ha ancora la voce rotta dall’emozione e dalla preoccupazione Marina, di ritorno con la sua famiglia da Milano con il volo Alitalia delle 14.55.

Le raffiche di vento sul versante adriatico sono state più forti di ogni altra sollecitazione. L’aereo, malgrado la bravura e la professionalità del pilota e del personale di bordo che ha provato in ogni momento a tranquillizzare i passeggeri, ha cominciato a sobbalzare, in balia di turbolenze che sembravano quasi lo stessero palleggiando.

‘Faccio quella tratta Brindisi – Milano e Milano – Brindisi da tanti anni – dice Marina – da quando trascorro parte delle mie vacanze a Milano dove risiedono i miei suoceri. Ho anche  viaggiato in condizioni meteo difficili, ma mai mi era successo di provare quello che ho vissuto sul volo di oggi. Per molti di noi che viaggiavamo con i bambini non è stato facile mantenere i nervi saldi per non preoccupare ancor di più i nostri figli, ma una volta atterrati abbiamo davvero tirato un bel sospiro di sollievo. Posso dire che ce la siamo vista davvero brutta!’
Non è stata una giornata facile per i trasporti nel Salento, soprattutto per quelli aerei (di quelli ferroviari abbiamo parlato in un altro articolo). La neve ha messo in ginocchio l’aeroporto di Brindisi. Problemi non solo alla partenza, ma anche all’arrivo. Alcuni voli sono stati spostati a Bari sia in fase di decollo che di atterraggio con i disagi che si possono immaginare sui passeggeri. Le condizioni meteo anche per domani non promettono nulla di buono e chi può ha pensato di spostare a domenica la sua ripartenza verso il Nord. Ovviamente parliamo di chi non ha prenotato ed essendosi spostato con l'automobile può rimandare di 24 ore il viaggio di rientro quando le temperature dovrebbero cominciare a salire. Anche se leggermente.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |