​'Un rapimento dei sensi tra Mito e Mistero', il saggio di Pompea Vergaro fa tappa a Galatone

Sei in » »

Appuntamento domenica 21 maggio a Galatone, dove nella Biblioteca Comunale sarà presentato il saggio di Pompea Vergaro nell'ambito della Rassegna 'Percorsi d'Autore. Il talento della donna'


Il saggio di Pompea Vergaro
Il saggio di Pompea Vergaro

Galatone. Sono le donne, con le loro storie, al centro della rassegna «Percorsi d’Autore» giunta al suo quarto appuntamento. Forti del successo ottenuto negli incontri precedenti, domenica 21 maggio sarà presentato il saggio di Pompea Vergaro «Il Ratto di Europa in Arte e Letteratura. Un rapimento dei sensi tra mito e mistero» [L'officina delle Parole edizioni nella collana i “Sussulti della scrittura”]. Il saggio si snoda fra preziose immagini di opere d'arte, dall'età ellenica al '900, fra poemi, prose e tante curiosità dedicate alla giovane donna che diede il proprio nome a un grande Continente.
  
«L'intrigante storia di Europa fu Rapimento o complice fuga?» si domanda l’autrice che analizza nel suo coinvolgente trattato il “Ratto di Europa”, la giovane e bellissima principessa, figlia del re di Tiro che ha ‘ispirato’ poeti e artisti che hanno tramandato le sue vicende lungo i secoli fino ai nostri giorni.
  
La leggenda narra che la fanciulla sia stata rapita da Zeus, trasformato in un candido e mansueto toro, ma se il racconto che ha sfidato il tempo fosse diverso? Fu rapimento o complice fuga? «è su questo interrogativo – commenta Vergaro – che ho analizzato e  sviluppato il lavoro, chiedendomi se la giovane fanciulla fenicia sia stata realmente vittima di un ratto oppure si sia trovata in circostanze tali, avviluppata da una forte e improvvisa passione dei sensi, tanto da allontanarsi repentinamente dalla propria terra? La domanda l’ho considerata legittima – continua – se si volge lo sguardo alle opere degli artisti dalle quali traspare che, tutto sommato, la fanciulla non fu propriamente rapita, ma sicuramente consenziente fuggitiva, ben felice di lasciare la propria terra verso una nuova vita e, oltretutto, in groppa a un dio!»
  
Dopo la fuga giunse all’isola di Creta divenendone non solo regina,  ma darà il nome al Continente Europa. Insomma, vale la pena partecipare all’incontro in programma – come detto – domenica 21 maggio alle ore 19.30.  Condurranno la conversazione con l’autrice, Sondra Dall’Oco, Elisabetta Opasich e Raffaella Verdesca. Voce Narrante attrice Annamaria Colomba, voce soprano Giusy Zangari.
  
La Rassegna è organizzata dall'Assessore alla Cultura Sondra Dall'Oco in collaborazione con l'Osservatorio Permanente Europeo della Lettura e le Associazioni Open Your Mind, L'officina delle Parole, Teatro Solatia e con l'insostituibile supporto dei Volontari del Servizio civile.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |